La cultura al tempo del Coronavirus

e&mPLUS - pubblicato il 02/03/2020

L’Agis ha stimato che i mancati introiti per la cancellazione di 7400 spettacoli nelle regioni colpite dal blocco ammontano a 10 milioni di euro


Fra i provvedimenti presi nei giorni scorsi dalle autorità preposte a fronteggiare il COVID-19 vi è la decisione di sospendere – oltre all’attività didattica nelle scuole e nelle università, alle riunioni e agli eventi pubblici – le attività di musei, cinema, teatri e luoghi di cultura. E di ridurre ai minimi termini le cerimonie religiose. È evidente che si è trattata di una decisione difficile e di grande impatto, individuale e collettivo. Ed è altrettanto evidente che i contraccolpi economici in molti settori saranno notevoli e di non breve durata. [continua]


Per visualizzare l'articolo completo: https://emplus.egeaonline.it/it/360/cult/1080/la-cultura-al-tempo-del-coronavirus