"Con la cultura non si mangia." (Falso!)

Doppiozero - 14/10/2018


I luoghi comuni affondano le proprie radici nel passato. Non stupisca, quindi, se già in Flaubert, nel Dizionario dei luoghi comuni, nell’appendice a Bouvard e Pécuchet e nello “Sciocchezzaio”, troviamo interessanti variazioni sul tema «con la cultura non si mangia». Infatti:

Catalogo delle idee chic, voce Idee sull’arte:

«La drogheria è rispettabile, è un ramo del commercio. L’esercito è ancora più rispettabile, perché è un’istituzione il cui fine ultimo è l’ordine. La drogheria è utile, l’esercito è necessario».

Poiché la cultura non è commercio e non è esercito, non è ordinata e non è rispettabile. E quindi è da guardare come minimo con un certo sospetto.  [continua]


Per accedere all'articolo completo: https://www.doppiozero.com/materiali/con-la-cultura-non-si-mangia-falso